September 18, 2019 0

Cartuccia Baschieri & Pellagri Extra Rossa Fiber in calibro 28


Cari amici di all4shooters, all4hunters abbiamo oggi intenzione di esaminare cartucce calibro 28 della Casa Baschieri & Pellagri. È evidente come negli ultimi anni piccoli calibri hanno vissuto una rivincita
veramente molto molto notevole e molto impegnativa. Sono riapparsi prepotentemente imponendosi in tutte le cacce anche nelle
cacce più importanti alla selvaggina stanziale e non soltanto nelle cacce da capanno che erano il loro terreno prevalente in passato. Fascino particolare dato da queste
cartucce in miniatura che hanno però una valenza, una potenza balistica notevole se sapute caricare. La Baschieri non poteva esimersi
certamente dal dare una prova delle proprie capacità. Il calibro 28 è un calibro
medio piccolo non proprio piccolo ma comunque è un calibro che con caricamenti piuttosto sostenuti manifesta già una potenza poco lontana dal superiore calibro 20. Nella serie di cartucce Extra Rossa ho analizzato 2 cartucce
particolarmente prestanti che hanno colpito un pochino la nostra immaginazione di cacciatori. Una con borra in feltro, la Extra Rossa Fiber e una con una borra contenitore: la Extra Rossa HV. High Velocity. La prima ha una carica di 21 grammi di
piombo ha un bossolo tipo 3 e fa uso del borraggio studiato appositamente per questa serie di cartucce dalla Baschieri & Pellagri. Il borraggio è costituito da una cuvette la Baschieri si è distinta per prima nella
produzione di cuvette in calibro 28, in calibro .410 sormontato da una borra Diana in feltro
vegetale quindi dai pallini senza nessun contenitore. Apparentemente una scelta azzardata, in realtà queste cartucce senza contenitore hanno mostrato di dare veramente delle rosate eccellenti. Distribuzioni perfette anche su distanze medio-lunghe fino al limite dei 30 metri e prestazioni balistiche sulla selvaggina di tutti i generi, compreso il fagiano sempre molto molto rilevanti. Micidialità spinta, potenza adeguata
anche a fare abbattimenti senza rischiare ferimenti inutili. Questa è una cartuccia che effettivamente per la prima canna si pone come ottima scelta soprattutto
quando il tiro avviene su distanze intermedie, diciamo tra i 20, 25, 27 metri. La sorella maggiore di questa cartuccia
la Extra Rossa HV calibro 28 è una cartuccia di potenza veramente notevole. È una cartuccia che con i suoi 20 grammi di piombo, 26 grammi di piombo, scusate raggiunge i 400 metri al secondo. Le rosate sono eccezionali e la sua capacità è veramente tipica
di calibri superiori non tanto di un calibro 28. Diciamo che non si rischia assolutamente
niente ad utilizzare una cartuccia di questo
tipo nella caccia alle starne, alle pernici ai fagiani addirittura con piombo grosso del numero 5 e mezzo in prima canna anche la lepre all’apertura potrebbe essere una scelta
abbastanza coraggiosa ma non troppo azzardata. È molto interessante notare quello che
la Baschieri ha sviluppato in relazione a questa linea di cartucce dei piccoli calibri. Esistevano già in commercio certamente
sia prodotti dal mercato americano che dal mercato nazionale una tipologia di borre abbastanza abbastanza varia. Baschieri ha fatto qualche cosa di più, ha
inventato la cuvette, quindi la guarnizione che sigilla la polvere nella sua camera all’interno del bossolo e una guarnizioncina con un labbro che sottopressione si espande e quindi fa una tenuta perfetta impedendo fughe di gas in canna e dentro al bossolo e ha inventato una serie di borre che
praticamente permettono di caricare dentro al bossolo da 65 e da 70 millimetri grammature che
vanno dai 17 fino ai 30 grammi di piombo. Abbiamo borre diverse naturalmente in altezza per poter essere utilizzate con polveri
di densità diverse e con grammature diverse. La cuvette chiaramente si sposa a borre di tipo tradizionale che sono borre in feltro vegetale. La polvere che viene utilizzata nella Extra Rossa Fiber è la M92S una polvere piuttosto lenta che nasce
come di utilizzo primario per il calibro
12 nelle cartucce magnum e baby magnum che ha utilizzo anche nel calibro 20 e che nel 28 dà prestazioni veramente
notevoli proprio con queste grammature intermedie. Ecco dobbiamo ricordare che nel calibro 28 la grammatura di 21 grammi è una grammatura intermedia che corrisponde grosso modo a quella di 36 nel calibro 12, quindi una cartuccia già
abbastanza importante che darà delle prestazioni notevoli anche in cacce piuttosto impegnative. La cartuccia col bossolo in plastica a chiusura stellare non risente di particolari variazioni nelle condizioni atmosferiche e si è manifestata finora come molto
costante e molto prestante dall’apertura fino alla fine della stagione venatoria.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© Copyright 2019. Amrab Angladeshi. Designed by Space-Themes.com.